795080 Visitatori
Navigazione: Trattamenti    Trattamenti mirati    per lo sportivo menu

Il raggiungimento di un buon gesto sportivo è condizionato da una necessaria fusione tra varie capacità mentali e fisiche:

  • Resistenza
  • Forza
  • Velocità
  • Mobilità articolare ed elasticità muscolare

La resistenza è la capacità dell’organismo di eseguire un lavoro che si protrae nel tempo, ovvero la facoltà di resistere alla fatica in un attività motoria prolungata. Tale capacità è condizionata dalla fatica che impedisce la prosecuzione del lavoro stesso. La fatica è rappresentata dall’accumulo di acido lattico nei muscoli e nel sangue. L’incremento della resistenza interessa, in correlazione con l’apparato cardio-circolatorio-respiratorio, tutti i distretti muscolari che devono essere in condizione di sopportare carichi di lavoro nel tempo.

La forza è la capacità del muscolo di sviluppare una massima tensione quando viene eccitato da uno stimolo.

La velocità è la capacità di effettuare degli atti motori in un tempo minimo senza produrre affaticamento.

La mobilità articolare è la capacità, da parte di un segmento osseo, di effettuare la massima escursione concessagli dall’articolazione nella quale si trova inserito. L’elasticità muscolare è la capacità di un muscolo di raggiungere la lunghezza ottimale consentita dalla massima escursione, in modo da esprimere pienamente le sue possibilità di forza. Queste due qualità sono strettamente dipendenti fra loro, determinano la più ampia escursione del gesto motorio e sono fondamentali per la corretta ed economica esecuzione dei movimenti. Un insufficiente sviluppo incide negativamente: sull’apprendimento delle azioni motorie, sul tempo di assimilazione e perfezionamento delle stesse, facilita il verificarsi di infortuni e limita l’utilizzazione delle altre qualità fisiche. L’ampiezza del movimento ne viene limitata notevolmente e di conseguenza anche la velocità di movimento; aumenta invece il dispendio energetico e si anticipa l’affaticamento.

Per riuscire a massimizzare tali qualità e a mantenerle nel tempo, evitando quindi gli infortuni, il CEF ha ideato ed ottimizzato, un programma per l’atleta.

Tale programma consta di una fase tecarterapica per facilitare il rilasciamento delle catene muscolari, aumentandone la loro capacità elastica e quindi cercare di ottenere la massima escursione delle articolazioni trattate. Successivamente si passa al rinforzo muscolare. Terza ed ultima fase è l’allenamento respiratorio, attuato con l’innovativo SPIROTIGER, da non trascurare mai negli atleti e non solo. L’allenamento respiratorio è necessario e fondamentale in quanto si è visto che quando il respiro diventa affannoso, l’afflusso di sangue verso i muscoli periferici viene fortemente ridotto. Questo provoca una sensazione di affaticamento di braccia e gambe dovuto ad una ridotta ossigenazione e ad una conseguente accresciuta produzione di acido lattico. Ecco perchè la muscolatura respiratoria deve essere allenata in modo specifico e mirato come quella scheletrica.

Tutto questo è stato concepito per poter incrementare la resistenza, la forza e l’elasticità del gesto atletico affinché possa essere migliorata la performance di gara.


DOVE SIAMO



Siamo in via G. de Vecchi Pieralice 43, 00167 Roma.
Tel: 06 39671253
Fax: 06 39380420.

APERTURA
Lun. - Ven. 9.00 - 20.00.

- FM3 Valle Aurelia
 - Metro A Valle Aurelia
- Autobus 490 e 998

(info ATAC Roma)

DIMITRULLA SRL - SEDE LEGALE: Viale dell'Arte 38 - 00144 ROMA
SEDE OPERATIVA: Via G. De Vecchi Pieralice 43 - 00167 ROMA
Tel: 06 39671253, Fax: 06 39380420, P.I. 06617751000
Email informazioni: centroeuropeofisioterapico@gmail.com
Site powered by Theoreo S.r.l.